Le bandiere delle contrade tornano ad ornare il Duomo

Si è svolta questa mattina l'estrazione per l'ordine della bandiere nella Cattedrale in vista delle celebrazioni per l'Assunta

In un anno senza Palio, la città non vuole perdere la sua identità. Piccoli segnali di normalità, come le bandiera che costeggiano la navata centrale del Duomo di Siena, come ogni Agosto di avvicinamento alla Festa.

Si è svolta così oggi di prima mattina da parte di don Franco Gonzi la classica estrazione dell’ordine delle bandiere nella Cattedrale. Le celebrazioni per l’Assunta infatti si terranno ugualmente, e da sempre la città e le contrade ne fanno parte in maniera centrale.

Torre e Onda, rispettivamente a sinistra e a destra: sono queste le bandiere più vicine all’altare maggiore, storicamente buon auspicio in vista del Palio. A seguire, in una passerella di colori che accende la cattedrale, tutte le bandiere delle 17 consorelle, che anche in un anno nel quale sono state private della Festa più bella, continuano a sventolare, ad arrotolarsi, a lasciarsi ammirare da senesi e turisti che, sin dall’entrata, vengono abbagliati dalla bellezza del Duomo costellato dagli accesi colori delle araldiche, in un connubio di sacro e profano, che nel cuore religioso della città si uniscono, ancora e sempre per celebrare Siena, la sua storia e la sua identità.