Lezzi (Federalberghi Siena): “Strade Bianche, in caso di stop danni incalcolabili”

La presidente di Federalberghi Siena Rossella Lezzi fa il punto a Siena Tv: "Stop anche a tutte le gite di marzo, importante target per la città. Chiesti danni e stato di calamità"

“Strade Bianche è la manifestazione clou dell’anno turistico, l’annullamento porterebbe una ricaduta e un danno economico incalcolabile”. Lo assicura ai microfoni di Siena Tv Rossella Lezzi, presidente di Federalberghi, in merito al possibile stop alla kermesse causa coronavirus, che comunque il Comune di Siena, attraverso l’assessore al turismo Alberto Tirelli, avrebbe per il momento confermato (LEGGI QUI): “Abbiamo prenotazioni dall’anno scorso, è anche difficile ritrovare un riaffitto delle locazioni ora che siamo a ridosso della manifestazione – prosegue la Lezzi – Le maggiori disdette sono legate alle gite turistiche a marzo, il maggiore target per la nostra città in quel periodo, tutte le visite e gite sono state annullate in Italia su provvedimento governativo”.

“Abbiamo richiesto come associazioni di categoria i danni e lo stato di calamità, inviando una lettera a tutti gli associati da utilizzare in caso di disdette – ancora la Lezzi – Il turismo rappresenta uno dei settori trainanti per il territorio, visto l’indotto che mantiene le strutture, manufatturiero, artigianato, trasporti ed eno-gastronomia. Questa contingenza farà purtroppo da termometro per testare l’importanza del settore”.

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau