Home Cronaca Liberi e Uguali, dibattito sul tema del socialismo di oggi
0

Liberi e Uguali, dibattito sul tema del socialismo di oggi

0
0

Il 18 gennaio alla saletta dei Mutilati in via Maccari

Nel centenario della Rivoluzione d’Ottobre, il primo storico tentativo di costruzione di una società non capitalistica,   Liberi e Uguali di Siena organizza una conferenza dibattito  sul  tema “Quale socialismo oggi? “. Introdurrà il prof. Michele Prospero, Università La Sapienza di Roma.

La prospettiva futura della sinistra non potrà prescindere dalla tradizione culturale e politica  del socialismo. Un socialismo coniugato in modo nuovo ma con le radici nel suo significato marxiano: la costruzione di una società in cui la libertà si unisca organicamente all’uguaglianza  con il fine  per tutti, e non per pochi,  del pieno sviluppo dell’individualità umana come, peraltro,  auspica l’art. 3 della nostra Costituzione. La sinistra italiana è stata  portatrice di grandi valori  umanitari che hanno prodotto conquiste storiche.  La sconfitta del fascismo, la Costituzione del ’48 e,  nel campo dei diritti civili , la riforma del diritto di famiglia , il divorzio, l’ interruzione volontaria della gravidanza sono state tappe fondamentali  per la trasformazione del nostro paese in uno stato moderno. In campo sociale  lo Statuto dei Lavoratori, il servizio sanitario nazionale, la costruzione di una coscienza ambientale collettiva hanno prodotto significativi avanzamenti della qualità della vita.

Da alcuni decenni però trasformazioni profonde  nell’economia mondiale, con i riflessi sovrastrutturali nelle istituzioni politiche e negli strumenti di controllo del consenso,   hanno trovato la cultura socialista sempre più  impreparata.  La conseguenza più evidente è stata la crescente egemonia dell’ideologia neoliberista che si è tradotta nel sociale in un arretramento gravissimo delle classi subalterne e nella esasperazione della disuguaglianza. La ripresa di una riflessione collettiva su questi temi e di un aggiornamento degli strumenti  teorici e politici del movimento operaio e socialista  non è più rimandabile. Di tutto questo  parleremo con  il prof. Michele Prospero il giorno 18 gennaio alle 17,30   presso la sala  dei Mutilati – la Lizza v. Cesare Maccari 3 .