M5s, Di Maio smentisce l’incontro conciliatore del 27. Furiozzi: “Ulteriore atto di delegittimazione”

“Sembra una fuga, ma noi andiamo avanti. Momento di trasparenza e partecipazione”

Nel post sul blog delle stelle dove si annunciava l’indicazione di Giuseppe Conte come premier del nuovo governo gialloverde, il leader grillino Luigi Di Maio ha parlato anche di Siena e della sua sezione, che non ha potuto presentarsi alle Amministrative dopo il mancato nulla osta alla lista. Si nega ogni tipo di evento organizzato a Siena per il 27 maggio, dove si doveva fare il punto di quel che è successo negli ultimi mesi: “Il MoVimento 5 Stelle – si legge – non ha organizzato alcun incontro per il prossimo 27 maggio a Siena. Chiunque parteciperà lo farà a titolo personale e non come portavoce del MoVimento”. Una precisazione che ha fatto rumore e che certifica le frizioni di lungo corso che hanno portato alla scelta di non accettare la lista del gruppo senese.

“Stupito di questo interesse, un po’ lusingato, e deluso per un ulteriore atto di delegittimazione, fuori luogo – è il commento a Siena Tv di Luca Furiozzi –  Mi piace pensare che Di Maio sia impegnato in cose più importanti: era uno spazio di trasparenza, di incontro, di partecipazione, un qualcosa di normale tra noi attivisti. I portavoce potevano dare risposte agli ultimi 6 mesi, per mettere insieme i pezzi persi per strada. Sembra quasi una fuga, ma noi andremo avanti uguale, ci aspettiamo molte persone”.

 

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc