M5s Siena: “Caso Rossi, da parte nostra nessuna strumentalizzazione politica”

“Soddisfatti per la riapertura dei fascicoli, ci muove solo l’ottenimento della verità. Altri non si sono interessati”

Il M5s Siena è intervenuto sulla notizia dell’apertura di due fascicoli da parte della Procura di Siena non costituenti notizia di reato sul caso Rossi, sottolineando la soddisfazione e rimandando al mittente le accuse di strumentalizzazione politica della vicenda:

“Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione per la riapertura di due fascicoli sul caso della morte ancora non chiarita di David Rossi – si legge in un post sui profili social istituzionali del Movimento – considerando il grande impegno profuso anche dai nostri Portavoce in Parlamento, che con il loro intenso lavoro e grazie alla caparbietà della famiglia hanno contribuito a tenere alta l’attenzione su questo caso ancora non risolto, ben prima che noti programmi come le Iene lo portassero alla ribalta nazionale.

Ci teniamo quindi a sottolineare che ciò che ci muove fin dall’inizio è l’ottenimento della giustizia e della verità, e respingiamo le accuse di qualsivoglia strumentalizzazione politica, che troviamo oltremodo infantili e fuori luogo: ci chiediamo piuttosto perché le altre maggiori forze politiche locali non si siano interessate come noi al caso, aiutandoci a fare piena luce sulla vicenda in questi anni.La nostra attenzione è stata, è, e continuerá ad essere alta non solo sul caso David Rossi, ma su tutta la vicenda Mps, ora sotto la lente della Commissione di Inchiesta Parlamentare sui crack bancari e finanziari fortemente voluta dal Movimento 5 stelle, che la chiede fin dall’inizio della legislatura”

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca