Marco Paganini, il giorno del ricordo

Marco Paganini è stato uno dei più grandi fantini dell’ippica italiana. Pian delle Fornaci porterà il suo nome

Domenica 1° maggio, alle ore 15 all’ippodromo di Pian delle Fornaci la cerimonia di intitolazione dell’impianto al fantino senese Marco Paganini, prematuramente scomparso nel 1990 a seguito di una caduta da cavallo al “Casalone” di Grosseto.

Saranno presenti all’appuntamento il sindaco Bruno Valentini, l’assessore allo Sport, Leonardo Tafani, la presidente Nadia Vigni e il CdA della srl “Pian delle Fornaci” e la sorella del fantino, Monica Paganini.

Aveva solo 25 anni Marco Paganini, ed era considerato uno dei migliori fantini dell’ippica italiana. Era nato a Siena nel 1965 e a soli 21 anni Paganini vinse alle Capannelle un incredibile Premio Presidente della Repubblica in sella a Malevic. Fu l’inizio dell’ascesa del fantino senese che prese il posto del mostro Gianfranco Dettori nella gloriosa scuderia Cieffedi.

Quattro anni dopo, nel 1990, la tragedia all’ippodromo di Grosseto.

In sella a Massimina, nel cercare un varco allo steccato, urta un cavallo e finisce a terra. Nel rialzarsi viene investito da due cavalli che sopraggiungevano uno dei quali, purtroppo, lo colpisce alla testa con uno zoccolo.
Ricoverato d’urgenza all’ospedale di Siena per essere operato arriva alle Scotte già in coma. Un coma irreversibile che non lascia speranze.

Dopo tre giorni il giovane talento del galoppo italiano si spegne nella sua Siena, a soli 25 anni, con un palmares che vantava oltre mille vittorie, tre titoli italiani dall’86 al 88, un secondo posto nel Derby dell’85 e un gran numero di affermazioni nelle più importanti classiche italiane.

Al suo funerale, nella chiesa dell’Oca, erano presenti i più grandi nomi dell’ippica italiana e straniera.

Siena lo ricorda intitolandogli l’impianto di Pian delle Fornaci, Siena Tv (canali 682 e 669) gli dedica uno speciale con il ricordo di chi lo conosceva ed amava.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due