Militare senese ferito in Iraq, la preoccupazione dei familiari

Gli incursori potranno fare ritorno solo quando le loro condizioni lo consentiranno

Sono ore di forte apprensione per la famiglia del militare senese ferito in Iraq a seguito dell’attentato esplosivo dell’Isis, il 46enne Paolo Piseddu, ferito all’addome e operato. Non è in pericolo di vita, ma i familiari sono sempre più preoccupati, visto che gli incursori potranno fare ritorno solo quando le loro condizioni lo consentiranno.

“I genitori di Paolo Piseddu sono tanto addolorati, attendono notizie – sono le parole, riportate da Il Messaggero, di don Sergio Pisano, parroco di Orrioli, il paese di origine di Piseddu –  Da sempre vivevano con apprensione il lavoro del figlio, impegnato spesso in missioni rischiose”. “Ha sempre voluto arruolarsi – aggiunge – Dopo essere entrato nell’Esercito non è più tornato a vivere ad Orroli. Viene qui in vacanza per qualche giorno e per vedere i familiari. Ha studiato fuori e ha seguito con passione il suo lavoro, scegliendo una vita di grande sacrificio e rinuncia anche degli affetti familiari”.

 

 

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due