Nel giugno 2020 potrebbe a tornare a vivere il mito del “Torneo Affogasanti”

Lo rivela l’arbitro Martino Galasso durante la presentazione del sesto numero di Augustorie su RadioSienaTv: “Ci stiamo lavorando, c’è già l’ok di Comune e Magistrato delle Contrade. La location sarà la Fortezza”

Una grande notizia per tutti gli appassionati di basket senesi e i contradaioli: nel giugno 2020 potrebbe tornare il mitico torneo di basket delle Contrade, ispirato alle memorie della “Coppa Affogasanti”, che, iniziata nel 1973 e conclusa nel 1982, ospitava a Siena i migliori giocatori professionisti del basket italiano dell’epoca, da Meneghin, Morse, Raga, Sacchetti, Brunamonti, Premier e tanti altri. I quali, oltre a vestire le casacche dei Rioni durante match spettacolari e partecipatissimi (4-5mila spettatori di media), rimanevano per 3-4 giorni in città, così da vivere a pieno la vita di Contrada.

Ospite della presentazione al Caffè19&03, curata da Radio Siena Tv, del sesto numero di Augustorie, l’arbitro professionista senese Martino Galasso ha annunciato che c’è l’obiettivo, da parte di un gruppo di amici e addetti ai lavori, di creare un nuovo format ad hoc, con relativo nuovo nome, facendo rivivere il mito del torneo di basket delle contrade, già dal nuovo anno. “E’ molto difficile ma ci proviamo – ha detto Galasso – L’obiettivo è, come anno zero, il giugno 2020. Il progetto è partito, c’è l’ok di Comune e Magistrato delle Contrade, cercheremo di portare i giocatori professionisti, qualcuno dei personaggi degli anni d’oro ha già dato la disponibilità. La location sarà la Fortezza. Siena purtroppo vive una storia di basket difficile, ma il passato può illuminare il futuro”.

Ecco il link alla trasmissione: https://www.radiosienatv.it/presentazione-del-sesto-numero-di-augustorie-al-caffe-1903-in-piazza-del-mercato-a-siena/