Norme Covid a Siena, 12 controlli della Municipale e 2 sanzioni elevate

Controlli su green pass e rispetto norme Covid, in Consiglio il punto dell'azione degli agenti. Il servizio sarà potenziato in vista delle festività natalizie

Durante la seduta del Consiglio comunale di oggi Bruno Valentini (PD) e Claudio Cerretani (In Campo) hanno chiesto informazioni sul controllo del Green Pass.

“La recrudescenza del virus con questa quarta ondata di contagi con epicentro in Europa vede l’Italia – ha apertoCerretani– interessata in modo minore, grazie soprattutto ad una efficace campagna vaccinale; purtroppo, però, la provincia di Siena risulta fra le più colpite a livello nazionale soprattutto fra i minorenni e nella fascia d’età fra i 40 e i 50 anni>>. Il consigliere pur non riscontrando ancora criticità nel tasso dei ricoveri ospedalieri e terapie intensive, e condividendo l’efficacia del Green Pass “come dimostra l’attenzione verso il “modello italiano” da parte di altri Stati” ha sottolineato l’importanza di una continua azione di comunicazione per l’estensione delle vaccinazioni e del Green Pass e relativi controlli da parte delle Forze dell’Ordine, anche con servizi in borghese per vigilare sul rispetto della normativa prevista per svolgere specifiche attività o entrare in locali chiusi. Per questi motivi ha chiesto di conoscere “quali attività vengano svolte dall’Amministrazione comunale per promuovere il coinvolgimento della percentuale più alta possibile di popolazione nell’impegno quotidiano contro la diffusione del Covid-19; se uffici comunali e Polizia Municipale stanno operando con efficacia per controllare il possesso del Green Pass fra i cittadini senesi ed i visitatori, relativamente a quelle attività previste dalla legge; e se i vari soggetti pubblici e privati preposti al controllo stiano facendo il loro dovere, specificando il numero dei controlli fatti e delle eventuali sanzioni elevate”.

A rispondere l’assessore Francesco Michelotti a nome dell’assessore alla Sicurezza e Polizia Municipale Clio Biondi Santi assente, che ha informato sul fatto che “già da alcune settimane, in modo particolare durante il weekend, come del resto sarà fatto in occasione delle prossime festività, il servizio anti-Covid da parte della Polizia Municipale è stato potenziato di concerto con le altre Forze dell’Ordine. Ad oggi risultano effettuati 12 controlli ed elevate due sanzioni per il mancato rispetto delle norme sanitarie anti-pandemia“. Per quanto riguarda invece “l’ufficio Prevenzione e Protezione, della direzione comunale Manutenzione, dallo scorso 15 ottobre, e fino alla fine dello stato di emergenza, ad ora il 31 dicembre prossimo, ha predisposto un accurato servizio di steward che controlla che i dipendenti abbiano il green pass prima di farli accedere alle loro postazioni di lavoro nelle varie strutture comunali. Nei luoghi di cultura: come musei, teatri e le biblioteche del Comune il controllo interessa anche tutti gli utenti. Da tener presente, inoltre, che suddetto controllo, nei plessi scolastici dell’Ente è iniziato fin dal primo giorno di scuola’. Un monitoraggio capillare, quindi, che prevede “anche controlli a campione – ha concluso Francesco Michelotti – negli orari non coperti dagli steward. Infine il competente ufficio comunale sta attivando anche rilevamenti da remoto tramite il portale INPS, così da poter verificare l’attendibilità della certificazione rilasciata per i tamponi. Infine mi preme evidenziare che, ad oggi, nessun dipendente comunale è stato allontanato perché sprovvisto di green pass”. Cerretani si è dichiarato “abbastanza soddisfatto per quanto riguarda i dati che dimostrano, nella loro generalità, un’attenzione dei cittadini nei confronti delle pratiche anti Covid. Per quanto riguarda, invece, le attività di controllo da parte della Polizia Municipale e degli altri organi di Pubblica Sicurezza nei confronti delle attività che sono obbligate a verificare il green pass come i ristoranti che, spesso e purtroppo, non sono così attenti nel farlo”, si è detto “insoddisfatto perché di fatto non è stata data una risposta”.