Operazione “Ultimo Miglio”, controlli della Polizia nella Provincia di Siena

Controllati 472 automezzi e identificate 134 persone

L’operazione “Ultimo Miglio” della Polizia di Stato, svolta in Provincia e coordinata dalla Questura di Siena, ha avuto come obiettivo il controllo dei mezzi per trasporto collettivo di persone e dei mezzi pesanti all’ingresso dei centri storici delle città.  Il bilancio dell’operazione è stato di 472 automezzi controllati, 134 persone identificate, di cui 31 stranieri, e di diverse contravvenzioni per violazione al codice della strada.

L’operazione è durata tre giorni ed è stata coordinata, a livello centrale, dal Servizio controllo del territorio della Polizia di Stato in linea con le direttive impartite dal ministro dell’Interno in seguito all’attentato terroristico di Barcellona.  L’operazione ad alto impatto ‘Ultimo Miglio‘ si è svolta in tutte le province italiane nelle giornate del 28, 29 e 30 agosto.  L’attività, realizzata d’intesa con la Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, ha visto coinvolti i Reparti Prevenzione Crimine, le volanti delle Questure e dei Commissariati di Ps, con una intensificazione dei posti di controllo in prossimità degli accessi ai centri storici volti all’identificazione dei conducenti e la verifica dei dati attraverso le banche dati delle forze di polizia, compresa quella Schengen.

I risultati ottenuti, grazie all’impiego di 3.500 poliziotti al giorno, sono stati considerevoli: 27.043 automezzi sottoposti a verifica, 32.619 persone controllate (di cui 5.634 stranieri e 6.855 con precedenti di polizia), 24 arresti (la maggior parte per reati connessi a stupefacenti), 114 denunce, 157 automezzi sequestrati, 1.240 contravvenzioni elevate. Oltre 9.000 gli automezzi controllati al giorno e circa 10.800 le persone sottoposte a controlli in ognuna delle giornate. Tra queste ultime, il 21% è risultato avere precedenti di polizia.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau