Palio, De Mossi incontra il sottosegretario Molteni: ribadita la volontà di correre nel 2022

Il sottosegretario al Ministero dell'Interno in visita a Siena: traspaiono buone possibilità di correre nel 2022

Si è svolto questa mattina l’incontro tra il sindaco di Siena Luigi De Mossi e il sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno Nicola Molteni. Tanti i temi trattati quelli che riguardano la sicurezza e la videosorveglianza. “Abbiamo parlato di sicurezza e di controllo del territorio – dice Molteni – oltre che dei fondi che il Comune di Siena ha ottenuto grazie a una delle progettualità presentate sulla videosorveglianza, strumento fondamentale per controllare il territorio e prevenire quelle forme di microcriminalità e degrado che una città meravigliosa come questa affronta in un rapporto istituzionale col Ministero dell’Interno”.

Tra i temi sul banco anche quello che riguarda il Palio; resta ferma infatti la volontà di correre da parte dell’Amministrazione e della città. Il Prefetto, figura centrale senza l’assenso del quale la Festa non può svolgersi, è dipendente dal Ministero dell’Interno. Anche se Molteni non si è sbilanciato sulla questione, l’impressione è che ci siano buone possibilità di correre le Carriere nel 2022, dopo due anni senza tufo in Piazza. Durante l’incontro tra il sindaco e il sottosegretario De Mossi potrebbe infatti aver chiesto a Molteni di mediare così che il prossimo anno il Palio si possa svolgere, per quanto possibile, nel pieno rispetto della tradizione e della normalità.