Il parco di pediatria è in stato di completo abbandono – FOTO

E’ in condizioni indecorose lo spazio verde intitolato alla memoria di Lisa Serafini. Rifiuti, zanzare e acqua putrida

Sono trascorsi quindici anni esatti da quando fu inaugurato, all’ospedale delle Scotte, nei pressi del reparto di pediatria, il giardino intitolato a Lisa Serafini, la giovane infermiera missionaria senese morta a soli 28 anni in Tanzania nel novembre 1998.

Lisa, suora laica, da anni aiutava i bambini in Ruanda e nei più poveri paesi dell’Africa. Perse la vita in un maledetto incidente d’auto sulle strade di quel paese dove lei portava aiuto e conforto. La città la omaggio con la medaglia civica alla memoria e l’ospedale, dove aveva lavorato, le dedicò il piccolo e grazioso parco, utile per far trascorrere qualche momento all’aperto anche ai piccoli ricoverati.

A distanza di 15 anni quel giardino è ridotto in maniera indecorosa. Piante e rovi rendono impraticabili i giochi in legno e i piccoli vialetti. Quasi introvabile la targa di intitolazione che ricorda il sacrificio di Lisa. Le erbacce sono così alte da aver avvolto le panchine e nell’acqua putrida e maleodorante della fontana galleggiano rifiuti di ogni tipo. Milioni di zanzare rendono invivibile quell’angolo che doveva essere un piccolo paradiso e che invece è solo testimonianza di incuria.

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due