Pedicure e messa in piega senza ricevuta: scattano le multe della Finanza

Nel mirino un centro estetico e un salone di parrucchiera del capoluogo senese

Continua la lotta della Guardia di Finanza di  Siena all’abusivismo commerciale e il controllo della regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali. Durante alcuni accertamenti nel capoluogo a carico di un centro estetico per la cura del corpo e di un salone di parrucchiera, i militari hanno scoperto che a fronte dell’effettuazione di un trattamento di pedicure e di una messa in piega non erano stati emessi i rispettivi documenti fiscali che attestavano l’avvenuto pagamento in contanti. Immediate sono scattate multe per entrambi gli esercizi commerciali per un ammontare di 500 euro ciascuno.

Elena Pianigiani

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Golmar Igiene professionale
Centro Farc
Chianti Banca