Per i turisti Duomo mezzo chiuso ma biglietto intero

Nei giorni di afflusso turistico chiusi Alatare Maggiore, Cappella della Madonna del Voto e pavimenti ma il prezzo non cambia

Le guide si aggirano all’interno del Duomo di Siena spiegando alle comitive: “Qua ci sarebbe la cappella della Madonna del Voto, bellissima. E là ci sarebbe l’Altar Maggiore: da vedere. E non sapete quanto possano essere belli i pavimenti: pensate che quelli che potete vedere, le Sibille, sono i meno interessanti”.

I turisti guardano perplessi gli alti pannelli. Hanno pagato ognuno 4 euro per poter solo immaginare. Nel sabato del fine settimana lungo, che ha richiamato a Siena molti turisti, la gran parte del Duomo è off limit. Ma il prezzo non è sceso, nonostante che le guide abbiano chiesto alla Curia di fare uno sconto sul biglietto d’ingresso almeno per i due giorni in cui l’Altare Maggiore è chiuso per l’effettuazione di un concerto.

Certo i turisti potranno ammirare le statue di Michelangelo, l’altare Piccolomini, la libreria Piccolomini (senza guida perchè lì le guide non possono entrare da anni), ma l’accoglienza non è quella della Siena meravigliosa.

Non va meglio se a voler entrare al Duomo sono i residenti a Siena: è libero l’accesso alla cappella della Madonna del Voto, che è Porta Santa, ma tutto intorno è una muraglia grigia. Per entrare proprio in Duomo, gratis come può fare un residente, è necessario fare la fila di circa mezz’ora alla cassa per ottenere il biglietto gratuito. In alternativa pagare un euro ed entrare dalla cripta.

Duomo
La fila per fare il biglietto, anche quello gratuito per i senesi
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due