Picchia brutalmente e minaccia di morte i genitori: arrestato un 27enne

In manette un giovane residente a Monteriggioni: prima dell’aggressione quotidiane minacce, vessazioni e percosse

Calci e pugni ai genitori adottivi: un 27enne di Monteriggioni è finito in manette nei giorni scorsi, su ordinanza del Gip di Siena eseguita dai carabinieri. L’accusa è di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Alla madre i medici hanno riscontrato un trauma cranico, al padre la frattura scomposta delle ossa nasali. I militari dell’Arma al loro arrivo hanno trovato l’appartamento completamente sottosopra, con sedie, vasi ed altri oggetti gettati a terra e tracce di sangue sui pavimenti e sui muri mentre il servizio 118 ha provveduto a prestare le prime cure alle vittime.

Solo dopo quest’aggressione la coppia ha riferito di essere da lungo tempo oggetto quotidiano di minacce di morte, percosse, vessazioni di ogni genere da parte del figlio ma di non aver avuto il coraggio fino ad ora di sporgere denuncia, vivendo in un clima di assoggettamento e terrore. Il 27enne è ora nella casa circondariale di Santo Spirito a Siena.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau