Picchia la moglie e le brucia l’auto: arrestato straniero di 31 anni

La Polizia mette in manette C.F, dopo lunghi anni di violenze, minacce e danneggiamenti nei confronti della giovane moglie

Violenze, minacce, danneggiamenti nei confronti della giovane moglie. Uno straniero di 31 anni residente a Siena è stato arrestato ieri dai poliziotti della squadra mobile, eseguendo la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Siena e divieto di avvicinamento alla casa familiare e alla persona offesa, emessa dal locale G.I.P., su richiesta della Procura.

Le indagini,  sono iniziate la notte del 23 agosto scorso, a seguito dell’incendio doloso di un’autovettura che ha squarciato il silenzio nell’immediata periferia di Siena. Quel grave episodio, è stato soltanto l’epilogo di una situazione intollerabile che si protraeva da anni. Fin da subito gli investigatori hanno individuato l’autore, appurando che, oltre all’incendio, C.F. si era reso responsabile di ripetute aggressioni. Botte e minacce, possesso e gelosia irrefrenabile, è la vita che una donna straniera è stata costretta ad accettare. Le indagini, condotte dai poliziotti della sezione specializzata della Squadra Mobile, hanno svelato un quadro molto grave. E’, infatti, emerso che la donna ha subito violenze fisiche e psicologiche, inflitte ripetutamente dal compagno, situazione che lei non ha mai denunciato anche per una sorta di “assuefazione”. 

L’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica, è proseguita serrata alla ricerca di altri elementi di riscontro e in vista della tutela della famiglia. In pochissimo tempo il Giudice per le Indagini Preliminari, accogliendo le richieste della locale Procura, ha disposto la misura cautelare per maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali aggravate

Errebian
Electronic Flare
Estra
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due