Piergiorgio Odifreddi protagonista di un incontro voluto dalla Chiocciola

Sabato 6 aprile, alle ore 18.30, nella sede museale della Contrada torna “Overtures. Incontri tra musica e cultura in Cripta”

Piergiorgio Odifreddi protagonista a Siena di un appuntamento culturale che sabato 6 aprile alle ore 18.30, la Contrada della Chiocciola organizza nella sua sede museale. Nell’ottica di valorizzare il ruolo originario delle contrade come centri di aggregazione e promozione sociale e culturale, la Chiocciola torna a presentare “Overtures. Incontri tra musica e cultura in Cripta”, dove l’idea dell’apertura, del dialogo, del confronto sono fondanti.

Piergiorgio Odifreddi, matematico, logico, accademico e saggista, proporrà “Media mediocri fra informazione e disinformazione” un’attualissima riflessione sui mezzi di comunicazione di massa.

“Nel 1787 – anticipa Odifreddi – Edmond Burke coniò l’espressione “Quarto Potere” per la stampa, estendendo la lista dei tre poteri (legislativo, esecutivo, giudiziario) identificati da Montesquieu qualche tempo prima. Nelle intenzioni di Burke il principio della separazione dei poteri doveva estendersi anche alla stampa, e garantirle l’indipendenza dal parlamento, dal governo e dalla magistratura.

Oggi costituiscono un “Quarto Potere”, oltre alla stampa, tutti i mezzi di comunicazione di massa (radio, televisione, internet, socia media). Ed essi rivendicano un diritto-dovere di controllo sull’azione degli altri tre poteri, oltre che dell’intera nazione, attraverso inchieste, interviste ed editoriali che spesso costituiscono i processi, gli interrogatori e le arringhe di una magistratura parallela, populista e sommaria, che reclama una completa libertà per gli accusatori senza offrire nessuna garanzia agli imputati, essendo interessata più alla verosimiglianza degli scoop che alla verità dei fatti”.

Ad accompagnare l’intervento di Odifreddi ci sarà il flauto di Mattia Scandurra dell’Istituto superiore di studi musicali “Rinaldo Franci” di Siena. L’evento si inserisce nel calendario di “Parole in cammino. Il Festival dell’italiano e delle lingue d’Italia” ed è aperto alla cittadinanza.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Golmar Igiene professionale
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca