Pizzeria al taglio di Siena resta aperta al pubblico nonostante i divieti

Pizzeria al taglio continuava ad essere aperta al pubblico, effettuando la vendita al dettaglio in una zona molto trafficata del centro cittadino: interviene la Guardia di Finanza

Una pizzeria di Siena non rispetta i divieti e resta aperta: scatta la maxi multa

Una pattuglia della Guardia di Finanza operante nel capoluogo ha notato una pizzeria al taglio che continuava ad essere aperta al pubblico, effettuando la vendita al dettaglio in una zona molto trafficata del centro cittadino.

Nonostante i numerosi avvisi, sia da parte dei media, sia delle associazioni di categoria, volti a far chiarezza sulle tipologie di esercenti autorizzate a proseguire l’attività, il gestore della pizzeria non curante dei divieti ha ritenuto di restare aperto al pubblico.

I decreti ministeriali hanno previsto, comunque, per tali attività commerciali la possibilità di effettuare le consegne a domicilio (nel rispetto delle norme igienico sanitarie per il confezionamento e trasporto).

Al gestore è stata comminata la sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro e l’immediata chiusura dell’attività, per 5 giorni, disposta direttamente dai militari intervenuti.