Ponti, strade, aree verdi, scuole, periferie e Santa Maria della Scala: il programma dei lavori pubblici 2020-2022

Tutti i progetti in cantiere

L’assemblea consiliare, oggi, ha approvato il programma triennale dei lavori pubblici 2020-2022. L’assessore ai LLPP, Sara Pugliese ha spiegato che “il metodo di lavoro applicato è stato sviluppato partendo dalla puntuale ricognizione dello stato attuale della progettazione, dello stato di realizzazione dei lavori approvati dal Consiglio Comunale nell’elenco annuale 2019 e procedendo alla definizione del nuovo programma 2020-2022 attraverso un aggiornamento della elaborazione già adottata, nel rispetto degli indirizzi programmatici”. In questo senso, “è stata adottata una modalità di programmazione che può essere ripartita in tre fasi: l’analisi generale dei bisogni, l’analisi delle risorse disponibili, l’analisi delle modalità di soddisfacimento di detti bisogni attraverso i lavori pubblici”, ha aggiunto l’assessore che ha poi puntualizzato: “la predisposizione di un documento complesso, quale il Programma Triennale e il conseguente Elenco Annuale dei Lavori Pubblici, non può essere vista avulsa dall’intero processo di programmazione presente nell’ente e dagli altri documenti di programmazione economico-finanziaria e territoriale disciplinati da specifiche disposizioni di legge”.

Lo strumento di programmazione è “dinamico e sarà rivisto ogni volta che occorre affinché possa ricomprendere le nuove indicazioni dell’Amministrazione, per tener contro di nuove risorse economiche che si rendano disponibili, per dare maggiori possibilità di attuazione ai progetti più avanzati”, ha detto ancora Pugliese, prima di snocciolare le cifre del Programma Triennale 2020-2022: “L’importo complessivo è per circa 95.300.000 euro sui tre anni di riferimento (2020–2021-2022), di cui 92.400.000 euro per interventi di importo superiore ai 100.000 euro e 2.900.000 euro per interventi di importo inferiore ai 100.000 euro. Per l’anno 2020 sono previsti interventi per 29.500.000 euro dei quali 19.300.000 euro circa già finanziati con residui da anni precedenti”. L’assessore ha dunque indicato i principi generali che hanno ispirato il documento nelle modalità di gestione ovvero “un incremento delle risorse destinate alle opere pubbliche, sia per nuovi progetti che per manutenzione. Inoltre viene migliorato il collegamento col bilancio: le risorse devono essere rapidamente ridestinate se originariamente destinate ad attività che rallentano. Per gli interventi più grandi ereditati dal passato si procederà così: prima si riprogetta il complesso dell’intervento (superando le precedenti ripartizioni in lotti, solo in parte attuate), poi si appalta possibilmente in modo unitario superando la parcellizzazione”. Nei contenuti, ha concluso Pugliese, si è puntato “sul miglioramento della qualità della viabilità cittadina, incrementando gli interventi di manutenzione  e inserendo nuove rotatorie nei punti più critici; nuovo impulso ai restauri del Santa Maria della Scala; priorità alla sicurezza con esecuzione di diversi lavori di adeguamento sismico degli edifici scolastici; e revisione dei progetti bloccati per i grandi interventi”.

L’assessore ha infine indicato i principali interventi previsti, in linea con gli indirizzi programmatici di mandato.

Ponti. Verifiche dei ponti per 200.000 euro da utilizzare per i primi incarichi di verifica e, in parte residua, per i primi interventi; Ponte di Ravacciano consolidamento statico 300.000 euro (appaltato fine 2019, lavori a seguire a partire dalla primavera) e l’attività proseguirà con i primi interventi nel 2021, per 500.000 euro.

Interventi “ordinari” lastricature e asfaltature. Vari progetti di lastricatura per totali 1.500.000 euro, di cui 500.000 euro appaltati entro fine 2019; vari progetti di asfaltatura per totali 1.900.000 euro, di cui 400.000 euro attualmente in gara e appaltati entro fine 2019; ulteriori asfaltature per l’anno 2021 per 1.200.000 euro.

La bonifica dell’ex deposito carburanti “Senapetroli” in via Esterna Fontebranda per 1.285.000 euro, un progetto di 10 anni fa, che andrà rivisto e riquantificato economicamente.

Progetti stradali. Rotatoria viale Europa 600.000 euro; Rotatoria Pescaia (incrocio via Battisti – via Ricasoli – via Pisacane) per 500.000 euro; riqualificazione via Maestri del Lavoro, parallela di viale Toselli, per 600.000 euro; opera di urbanizzazione primaria di un tratto di strada di Scacciapensieri per 500.000 euro (nello specifico si prevede la realizzazione di un marciapiede a sbalzo fino all’Istituto Agrario e di un muro di contenimento lungo la strada, in corrispondenza della frana). Rotatoria Cassia Sud – strada Massetana – via Fornace vecchia per 200.000 euro per allargamento della sede stradale e per completamento della rotatoria per 850.000 euro nel 2021; Rotatoria Cerchiaia 800.000 euro nel 2021, dopo la bonifica dell’area. Viabilità Siena Nord Fontebecci – collegamento viario Strada Fiume – Fontebecci per l’anno 2021 per 2.700.000 euro.

Fognature e acquedotti. Fogna in piazza C. Rosselli (stazione ferroviaria) 150.000 euro, con approvazione del progetto esecutivo entro fine anno e gara ad inizio 2020; interventi di regimazione delle acque bianche in località Cerchiaia e in strada delle Ropole a Taverne d’Arbia: zona Taverne per 105.000 euro nel 2020; zona Cerchiaia 211.000 euro per l’anno 2021; fognatura Colle Malamerenda, accordo con Acquedotto del Fiora per 105.000 euro; Acquedotto Montechiaro, appalto di Acquedotto del Fiora per 330.000; completamento di una nuova rete idrica zona esterna Porta San Marco per 50.000 euro.

Edifici. Accordi quadro per scuole, impianti sportivi, cimiteri, palestre, edifici in genere, 400.000 euro; messa in sicurezza e copertura Palazzo Ottieri della Ciaia in via Duprè per 142.000 euro; interventi di ristrutturazione e manutenzione straordinaria dei locali all’interno della residenza diurna “Villa Rubini Manenti” per 99.000 euro.

Palazzo Comunale. Primi interventi antincendio per 300.000 euro nel 2020; completamento antincendio 2.050.000 euro, a partire dal 2021; restauro infissi 410.000 euro per l’anno 2020; sostituzione dell’ascensore di Palazzo Comunale per adeguamento abbattimento barriere architettoniche per 200.000 euro.

Polo museale Santa Maria della Scala. Anno 2020: restauro strada interna per 3.500.000 euro (con 1.560.000 di cofinanziamento della Regione Toscana, in appalto da fine anno 2019). Si tratta del completamento del restauro della strada interna che viene aperta nella sua interezza, copertura e climatizzazione della Corticella, realizzazione di 3 sale espositive al livello più basso, realizzazione di bagni pubblici accessibili da piazza Duomo; antincendio secondo stralcio 490.000 euro circa (in appalto da fine anno 2019), questi lavori consentiranno di portare il numero di presenze contemporanee all’interno del SMS dalle attuali 1000 al valore di 1800 che è la massima capienza per l’edificio; impianti di climatizzazione ed interventi di restauro sulle facciate per 300.000 euro; collocazione della collezione permanente  260.000  euro (si tratta del progetto per l’allestimento collezione di arte contemporanea ricevuta dal Comune in donazione); due ambulatori primo soccorso in Piazza Duomo 700.000 euro, nella ex Farmacia, per rispondere a esigenze sanitarie limitate, prevalentemente per utenza turistica; primi interventi di messa in sicurezza dei cunicoli del Livello 1° (archeologico) per 50.000 euro. Anni 2021-2022: intervento strategico MIBACT 2.000.000 euro (inizio della progettazione da fine 2019 e suddiviso in più annualità). Rifacimento delle centrali tecnologiche (termica e di condizionamento), ampio deposito generale del museo, previsto al livello del fosso di Sant’Ansano, realizzazione ascensori; restauro ex sale operatorie 1.400.000 euro per l’anno 2022 per ricavare nuovi spazi museali al livello 4; restauro sale San Pio e San Giuseppe 700.000 euro per l’anno 2022 per ricavare nuovi spazi espositivi; laboratori di restauro 500.000 euro, si tratta di un vecchio progetto, per cui definire una nuova destinazione dei locali originariamente destinati a “laboratori di restauro” (lavori realizzati all’80% ma non completati); indagine e primi interventi di restauro e messa in sicurezza della facciata per  50.000 euro per l’anno 2021.

San Miniato. Progetto piazza della Costituzione (Contratti di Quartiere San Miniato) 1.147.000 euro circa; in corso la revisione della progettazione generale dell’area piazza, garage, passerella, strada lato emiciclo: in base alla quale si appalterà preferibilmente in modo unitario (salvo controindicazioni che si possano accertare più avanti). Passerella, piazza, garage per complessivi 800.000 euro per l’anno 2020 e altri 1.487.000 euro circa per garage e strada lato Emiciclo – Blocco “A” per 1.000.000 euro (entrambi per l’anno 2021).

Riprogettazione San Marco 200.000 euro: anche in questo caso, prima saranno progettati i nuovi interventi, poi si prevede (per il 2021) uno più articolato.

Scuole. Nel 2020 primaria importanza avranno gli adeguamenti sismici per 850.000 euro così suddivisi: materna Costalpino (affidato a fine 2019) 190.000 euro; asilo nido di Bucciano e asilo nido di via Vivaldi per 160.000 euro e scuola dell’infanzia Vestri per 150.000 euro; asili nido “Albero dei Sogni” e “Ape Giramondo” in viale Vittorio Emanuele per 350.000 euro. Per gli anni successivi 2021-2022 previsti adeguamenti sismici ai seguenti edifici: elementare Simone Martini 650.000 euro; materna Ginestreto 380.000 euro; materna Acqua Calda 250.000 euro; materna Santa Marta 400.000 euro. Altri interventi per le scuole: antincendio ex Omni 100.000 euro per l’anno 2020; centrali termiche scuole 150.000 euro per l’anno 2020; nuova Scuola Elementare in Fortezza per l’anno 2022.

Impianti sportivi. Pista di atletica del campo scuola 480.000 euro (prevede il rifacimento completo della pavimentazione sportiva della pista); manto sintetico del campo di Torre Fiorentina 500.000 euro e quello del campo di Custoza 500.000 euro; lavori per la realizzazione di migliorie ed adeguamenti funzionali in strutture sportive di proprietà comunale tramite accordo quadro a gestione esterna/concessione, per 200.00 euro.

Aree verdi. Miglioramento ambientale 150.000 euro per rifacimento aree giochi già progettate nel 2019; viale Bracci  80.000 euro (in un progetto complessivo di  200.000 euro) per intervento per la realizzazione di nuovi marciapiedi, abbattimento di pini, messa a dimora di nuovi alberi; realizzazione della nuova area di sgambatura cani in località Sant’Andrea a Montecchio per 18.000 euro; ripristino e ampliamento area di sgambatura cani in via A. degli Aldobrandeschi a Taverne d’Arbia, per 18.000 euro; interventi di rifacimento della pavimentazione e del giardino dell’area verde di Fontegiusta per 75.000 euro; opere di sistemazione del laghetto dei giardini de “La Lizza” e integrazione delle strutture ludiche per bambini per 65.000 euro; sgambatura cani e rifacimento parapetti in legno in alcune aree verdi comunali per 150.000 euro per l’anno 2021; accordo quadro 200.000  euro per l’anno 2021 per intervento per la realizzazione di nuovi marciapiedi, abbattimento di pini, messa a dimora di nuovi alberi.

Frane. Interventi di messa in sicurezza di frane nel territorio comunale, primo lotto 120.000 euro; messa in sicurezza di un tratto della Strada Comunale di Terrensano-Belcaro per 550.000 euro; ripristino ambientale e messa in sicurezza di smottamenti vari nel territorio comunale per 50.000 euro; lavori per il rifacimento e messa in sicurezza del muro controterra in via A. Piccolomini al Petriccio per 80.000 euro.

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due