Portato in Parlamento come modello di senso civico il piano sicurezza di Salicotto

L’onorevole Migliorino (M5s): “Quando i cittadini e il Priore di una contrada allertano il Prefetto e le Forze dell’Ordine vedo il senso civico”

Il piano sicurezza scattato in seguito agli episodi di microcriminalità in Salicotto e alle richieste dei cittadini è stato portato in parlamento, nel corso di un discorso alla camera, dall’onorevole Luca Migliorino (M5s) come modello di senso civico da seguire.

“Quando i cittadini e il Priore di una contrada allertano il Prefetto e le Forze dell’Ordine perché in un quartiere ci sono attività di spaccio e queste solertemente intervengono, bene, io vedo il senso civico – ha detto dagli scranni di Montecitorio –  Qualcuno potrà dire che questi si sposteranno in un’altra parte della città, ma anche in quell’altra parte della città troveranno altri cittadini e di nuovo le Forze dell’Ordine, per rendere l’attività di questi signori, di questi venditori di veleno, difficile, anzi impossibile. Io sono qui per dire grazie, grazie a coloro che lavorano in modo continuo, forse in maniera silenziosa, ma in maniera costante, perché una città, ed è quella di Siena di cui sto parlando, viene definita, relativamente alla microcriminalità, una città tranquilla. Ecco, questa città, rimane tranquilla perché c’è un alto senso civico dei cittadini. Anche adesso sono venuto a conoscenza che stasera ci sarà un altro tavolo di lavoro tra Sindaco, Questore, Comandante Provinciale dei Carabinieri, con dei cittadini, con Il Prefetto. Perché? Perché si vuole dare un senso di unione tra le istituzioni ed i cittadini. Forse con questo mio piccolo intervento in aula lo stiamo dimostrando ancora di più. Quindi ancora, Grazie”.

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau