Posata la prima pietra del nuovo Diesse Biotech Campus

Si tratta del nuovo impianto di ricerca e produzione dell’azienda DIESSE Diagnostica Senese Spa

Si è tenuto ieri pomeriggio l’evento di “posa della prima pietra” del costituendo DIESSE BIOTECH CAMPUS, il nuovo impianto di ricerca e produzione dell’azienda DIESSE Diagnostica Senese Spa. L’evento è stato preceduto da una tavola rotonda alla quale hanno partecipato Il Presidente della Regione Eugenio Giani, l’ Assessore Regionale Diritto alla Salute e Sanità Simone Bezzini, l’ Assessore Regionale all’Economia, Attività Produttive, Politiche del Credito e Turismo Leonardo Marras, il Rettore dell’Università di Siena Francesco Frati, il Presidente Fondazione Toscana Life Sciences Fabrizio Landi, la Direttrice Generale Confindustria Dispositivi Medici Fernanda Gellona, Igor Petricca Principal di ArchiMed, il Presidente Toscana Pharma Valley Giuseppe Seghi Recli, il CEO di Diesse Massimiliano Boggetti. Nel corso della tavola rotonda sono stati trasmessi anche gli interventi del Presidente di Confindustria Dott. Carlo Bonomi e della Presidente del Cluster ALISEI, Dott.ssa Diana Bracco.

Si costituisce quindi oggi, con la posa simbolica della prima pietra, il più grande impianto di ricerca e produzione biotech dedicato all’IVD in Italia con una superficie di oltre 10.000 mq. Questo sarà basato sui principi di lean manufacturing, white economy e industry 4.0 ed avrà, fra le tante unicità, un’area di BLS3 per la produzione di biomateriali batterici e virali e 1000 mq di laboratori biotecnologici con tecnologie all’avanguardia.

Commenta così l’evento il CEO di Diesse Massimiliano Boggetti:” La pietra che poniamo oggi rappresenta una tappa fondamentale per la storia di Diesse, azienda che da oltre quarant’anni ha le sue radici in questo territorio, ma al contempo un passo importante per l’industria dei dispositivi medici in Italia. Questo enorme sforzo è frutto di una visione costruita insieme al fondo ArchiMed ed a tutti i colleghi di Diesse che, in particolare nell’ultimo anno e mezzo segnato dalla pandemia, hanno messo entusiasmo e passione nel proprio ruolo. Costruiremo non solo un edificio, ma un ponte ideale verso il futuro della ricerca e della produzione nel settore della diagnostica in vitro. Mai come in questo cruciale momento di storia sociale ed economica per il nostro paese è importante che ognuno faccia la sua parte per ricostruire il futuro, noi di Diesse oggi abbiamo iniziato un nuovo cammino con entusiasmo, orgoglio e senso di responsabilità”.

La nascita del DIESSE BIOTECH CAMPUS si costituisce quindi come un segnale concreto di ripartenza dell’Italia post COVID e una grande opera che contribuirà a migliorare la tutela della salute delle persone ed al rafforzando della produzione Italiana di tecnologie sanitarie.