Presenze turistiche, il botta e risposta tra l’assessore Tirelli e la presidente Federalberghi Lezzi

I punti di vista ai microfoni di Siena Tv. Tirelli “Periodo generale di diminuzione delle presenze, ma lavoriamo per Siena come destinazione, migliorando i collegamenti ferroviari”. Lezzi: “Situazione allarmante, non si risolve in un anno”

Turismo reputato in calo e polemiche tra addetti ai lavori, a commentare la situazione, ai microfoni di Siena Tv, sono Alberto Tirelli, assessore al Turismo, e Rossella Lezzi, presidentessa di Federalberghi Siena.

“La verità sta nei dati che ancora non possediamo relativi alle presenze di questi mesi; indubbiamente le sensazioni che riscontriamo sono generali perché tutta Italia sta riscontrando un periodo di diminuzione delle presenze turistiche” afferma Tirelli parlando di come i fattori stagionali avversi dell’ultimo periodo abbiano danneggiato il turismo di quest’anno.

“A disposizione del Comune ci sono i numeri fino al 2018 – ribatte la Lezzi  – Poi i gestionali degli hotel inviano a fine mese le proprie presenze e quindi l’uffico statistiche del Comune ha bisogno di un certo lasso di tempo per elaborare quello che gli viene comunicato”, sottolinea ancora la Lezzi affermando che comunque i dati in mano agli albergatori ci sono e che la situazione è allarmante.

Siena però sta cercando di muoversi verso una direzione che renda la nostra città una vera e propria destinazione: “questa amministrazione, al di là degli eventi e delle iniziative che periodicamente promuove, lavora anche strutturalmente per far sì che Siena diventi una destinazione turistica – sostiene Tirelli – il lavoro che il sindaco sta svolgendo per fare in modo che la si possa raggiungere meglio, in particolare in treno, credo che sia assolutamente importante”.

Anche Lezzi sembra d’accordo sul buon movimento di quest’ultimo mandato ma non perde l’occasione per sottolineare come non può bastare un progetto turistico a breve scadenza: “Questo è il risultato di anni di lassismo sulle strategie turistiche, non è che in un anno si risolve una situazione che non è stata valorizzata per diversi mandati –  è il pensiero della presidente – apprezziamo il lavoro fatto dall’attuale assessore, anche di aver messo in bilancio un contingente economico in più, perché a oggi, finalmente, dopo anni, si è capito che il turismo è una risorsa importante della città”.

Ci sono comunque già voci su iniziative importanti che cercheranno di portare nuovi turisti nella nostra città, come per esempio il Convetion Boreau di Siena, uno strumento innovativo e utile per la promozione turistica.

“Soprattutto durante i mesi invernali, ritengo che un turismo, quello del Mais, cioé quello del turismo congressuale e di piccoli eventi, possa essere uno strumento attraverso il quale si può dare una risposta a una stagione in cui la città fa più difficoltà a essere visitata”, conclude Tirelli.

 

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due