Processo fallimento Siena Biotech, si dibatte sul prezzo di vendita dell’immobile del centro ricerche

E’ possibile che in una delle prossime udienze possano parlare gli imputati, l’ex presidente Galgani e l’ex ad Gaviraghi

E’ ripreso oggi al Tribunale di Siena il processo riguardante il fallimento di Siena Biotech, la società di sviluppo e ricerca legata a Fondazione Mps, andata in liquidazione nel 2014 e fallita un anno dopo. In aula sono stati sentiti alcuni testimoni delle parti civili, il direttore vicario di Siena Biotech, la segretaria del cda e un membro del settore finanza: al centro della discussione i criteri di determinazione del prezzo di vendita dell’immobile del centro ricerche dato in concessione a Siena Biotech nel 2008, di proprietà della Sansedoni Spa. I testi saranno finiti di ascoltare nella prossima udienza, prevista tra alcuni mesi, dopodichè è possibile che vengano ascoltati gli imputati – l’accusa è di bancarotta fraudolenta per distrazione – ovvero l’ex presidente di Siena Biotech Vittorio Galgani, difeso dall’avvocato Enrico De Martino, e l’ex ad Giovanni Gaviraghi, assistito dal legale Niccolò Pisaneschi.

C.C 

Errebian
Electronic Flare
Estra
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due