Processo fronteggiamenti, il pm Natalini: “Non c’è rilevanza sociale”

Gli avvocati non concordano: “Siena si sente colpita da questo processo”

Nel corso dell’udienza del processo a carico dei 68 contradaioli, il giudice aveva chiesto se ammettere le telecamere di RadioSiena Tv che avevano fatto richiesta di poter riprendere, ma il magistrato Aldo Natalini si è inizialmente opposto all’ingresso delle telecamere nell’aula, spiegando che non c’era “rilevanza sociale in questo processo “. Successivamente è stata concessa una breve ripresa in Aula, con gli avvocati che hanno contestato questa affermazione affermando che la rilevanza c’è perchè Siena “si sente colpita da questo processo”, come dimostrato dalla grande affluenza di pubblico fuori dal palazzo di giustizia.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due