Processo fronteggiamenti, prima udienza del rito ordinario. Il 16 ottobre si apre l’istruttoria

33 i contradaioli di Nicchio, Montone e Onda a giudizio per via ordinaria. Le difese hanno chiesto l’inammissibilità delle immagini video come mezzo di prova

Oggi al tribunale di Siena si è svolta la nuova udienza del processo per i fronteggiamenti del 2015. Si è trattato di un’udienza di smistamento per valutare le eccezioni preliminari ai mezzi di prova, con le difese che hanno chiesto la inammissibilità dell’utilizzo delle immagini video. Il nuovo giudice Ottavio Mosti ha ammesso i mezzi di prova e il consulente che nella scorsa udienza il precedente giudice, Silvia Romeo, non aveva ammesso.

Presenti Nicchio, Montone e Onda (33 i contradaioli a giudizio col rito ordinario), con la Torre già uscita dal procedimento nei mesi scorsi dopo i vari riti abbreviati e patteggiamenti accettati. Prossima udienza fissata al 16 ottobre, quando si aprirà l’istruttoria in cui verranno sentiti i testimoni del pubblico ministero.

 

 

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due