Processo Ruby Ter: tribunale di Siena assolve Berlusconi

L'accusa era di corruzione in atti giudiziari: il fatto non sussiste. Assolto anche Mariani

Processo Ruby Ter, il tribunale di Siena ha deciso: l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, imputato per corruzione in atti giudiziari, è stato assolto con formula piena. Il verdetto è stato emesso dopo due ore di Camera di Consiglio dal collegio presieduto dal giudice Simone Spina. Si conclude così un procedimento lunghissimo che ha registrato ben 8 rinvii consecutivi per legittimo impedimento. La pm Valentina Magnini chiedeva 4 anni.

Altresì il collegio ha assolto anche il pianista delle feste di Arcore Danilo Mariani, con la stessa formula.

Una giornata ricca di colpi di scena al palazzo di giustizia. In aula, nella mattina, i difensori di Berlusconi (Federico Cecconi, Enrico e Lorenzo De Martino) avevano richiesto una integrazione mirata dell’istruttoria dibattimentale, tramite l’ascolto di 5 nuovi testimoni, dal momento che il processo si spostava dinanzi a un nuovo collegio. Istanza peró rigettata, i legali hanno così fatto richiesta di ricusazione nei confronti del collegio, anch’essa rigettata poichè ritenuta dallo stesso “non tempestiva e immotivata”. Alla richiesta di ricusazione non si era associata la difesa di Mariani (rappresentata da Fanny Lucia Zoi e Salvatore Pino) che è stato già condannato a 2 anni a maggio per falsa testimonianza.

C.C