Psicosi Coronavirus, cresce la richiesta di mascherine tra senesi e turisti

In molti si rivolgono alle farmacie per acquistare anche igienizzanti per la mani

La psicosi coronavirus non accenna a fermarsi. La paura di contrarre il virus sta portando tantissime persone, anche a Siena, tra residenti, studenti e turisti cinesi e non solo, a rivolgersi alle farmacie per acquistare mascherine e altri prodotti per l’igiene delle mani, come confermano alcuni farmacisti della città i nostri microfoni.

“Cospicua la richiesta di mascherine,  ma non possiamo soddisfarla perchè sprovvisti” ammette una farmacista “e tante altre richieste di igienizzanti e amuchina gel, che arrivano da senesi e turisti”.  “Non solo studenti cinesi ma anche turisti. Si rivolgono da noi giovani che devono viaggiare ma anche persone che fanno vita stanziale” aggiunge un altro addetto ai lavori “La situazione è stata gestita in modo nebbioso, con poca informazione, da qui è nata la psicosi” sottolinea. “Molte mascherine sono state acquistate dagli stessi cinesi, con anche disinfettanti per le mani” conclude un altro farmacista da noi interpellato.