Pubblicità: credito d’imposta confermato per il 2021

Anche per il 2021, la normativa prevede agevolazioni per chi investe in pubblicità sulla stampa online e su testate radiotelevisive locali.

Il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari è stato confermato anche per il 2021. Avranno accesso al bonus gli inserzionisti della stampa online e delle testate giornalistiche radiotelevisive locali. Il legislatore delinea due diversi percorsi per l’accesso al credito d’imposta, differenziando in base ai mezzi di comunicazione di cui l’inserzionista acquista gli spazi.
Stampa online – L’inserzionista avrà diritto ad un credito d’imposta massimo del 50%, calcolato sul totale degli investimenti effettuati nell’anno 2021 su testate giornalistiche online. Il riferimento normativo è all’articolo 1, comma 608, della legge 30 dicembre 2020 n. 178.
Testate radiotelevisive locali – L’inserzionista avrà diritto ad un credito d’imposta massimo del 75%. Il calcolo si applica alla differenza tra l’investimento 2020 e l’investimento 2021. Questo, a patto che lo scarto tra gli acquisti effettuati nei due anni sia maggiore dell’1%. Il bonus Il riferimento normativo è al comma 1-bis dell’articolo 57-bis del decreto legge 24 aprile 2017 n. 50.
Le tre testate del gruppo RadioSienaTv rientrano tra i mezzi di comunicazione per i quali gli inserzionisti possono richiedere il credito d’imposta 2021.