Home Cronaca Raffaelli, Sena Civitas: “Rivotare Pd sarebbe qualcosa di patologico, un atto di auto flagellazione”
0

Raffaelli, Sena Civitas: “Rivotare Pd sarebbe qualcosa di patologico, un atto di auto flagellazione”

0
0

 

“Siena sta morendo, le colpe dei dem e del suo gruppo economico-politico sono chiare”

Il candidato al consiglio comunale per Sena Civitas Angelo Raffaelli ha parlato di un futuro di Siena che deve passare da turismo e cultura, ma soprattutto da un cambio di passo elettorale e dal distacco dal Pd: “La serie televisiva di Alberto Angela – ha fatto sapere in una nota -ha fatto ammirare agli italiani le meraviglie di Siena. Di fronte a tale stupendo spettacolo chi potrebbe immaginare la situazione di forte declino economico, politico e sociale della città, che sconfina anche in certe situazioni di degrado urbano. Siena sta morendo, i negozi storici chiudono, banca, ospedale ed università stanno attraversando anni difficili e per il futuro si prevedono ulteriori diminuzioni di personale e quindi di reddito a disposizione dei senesi che consumeranno sempre meno. I fallimenti delle società di basket e calcio hanno impoverito anche lo sport senese. Le colpe di tutto ciò – continua Raffaelli – sono chiare ed inequivocabili: PD e relativo gruppo di potere economico-politico. Cinque anni fa la maggioranza dei senesi chiuse gli occhi è rivotò come negli ultimi settanta anni: forse non avevano ben inquadrato la situazione. Ma se dovesse riaccadere tra qualche mese, allora vuol dire che c’è qualcosa di patologico, volontario o indotto, nel corpo elettorale tale da far pensare ad una volontà di auto flagellazione”

Dobbiamo proprio ripartire dalle meraviglie di Siena – ha continuato – per far rialzare la testa alla città, cultura e turismo di qualità saranno un volano bello e risolutivo, con investimenti pubblici, privati e fondi europei. Non a caso Il nostro candidato a Sindaco Sportelli ha evidenziato l’esigenza di creare un ufficio bandi di taglio europeo ed auspicato l’approvazione di una nuova Legge Speciale per Siena legata riconoscimento UNESCO”