Rinaldo Franci, De Mossi: “Aperto al dialogo, ma da un piano di parità”

"Dobbiamo armonizzare tutte le nostre scuole: è quello che ci chiede la Provincia e il Comitato dei genitori" spiega il primo cittadino

Continua la vicenda legata all’Istituto Rinaldo Franci. Dopo la richiesta da parte dell’ente di un incontro con l’amministrazione comunale, il sindaco di Siena si è detto disponibile e aperto al dialogo, “però dialogo da un piano di parità: non sono superiore a nessuno e non sono inferiore a nessuno” precisa il sindaco Luigi De Mossi.

“Ho visto che c’è una disponibilità da parte della Franci e ne prendo atto – commenta il primo cittadino – Nessuno vuole né mortificare né pretermettere chissà quali situazioni. Se non credevamo nella Franci non avremmo dati tutti i soldi che abbiamo dato, semplicemente dobbiamo armonizzare tutte le nostre scuole: è quello che ci chiede la Provincia, è quello che ci chiede il Comitato dei genitori. Dobbiamo fare un lavoro che soddisfi tutte le situazioni, non dimenticando che questo Comune per le scuole ha fatto tantissimo, sia dal punto di vista dell’edilizia che di organizzazione”.