Home Sport Riprende la stagione del rugby senese
0

Riprende la stagione del rugby senese

0
0

Iniziano gli allenamenti: i seniores si preparano al primo storico campionato di B

Come da consuetudine nella settimana dopo il Palio di Agosto inizia l’attività ovale senese; quest’anno ci sono moltissime novità in vista della nuova stagione, resa storica dalla prima partecipazione del Banca CRAS CUS Siena Seniores ad un Campionato di Serie B.

Nel corso dell’estate sono arrivate le nomine di responsabile del settore giovanile per Francesco Romei, storico giocatore cussino oggi apprezzatissimo tecnico della Under 18 dei Ghibellini, e di responsabile del minirugby per Manfredi Musmarra, ex giocatore ed educatore che negli anni ha saputo dare una grande mano alla crescita dei più piccoli. Un bel segnale per tutto l’ambiente visto che i due personaggi incaricati sono molto apprezzati da tutto l’ambiente e sicuramente porteranno avanti nel miglior modo il lavoro impostato nella scorsa stagione da Francesco Sacrestano, oggi libero di concentrarsi solo sui seniores.

Sono ripresi prima delle altre giovanili gli allenamenti della Under 16 in vista dei barrages per accedere al campionato di élite; Barbagli, Pezzuoli e Barone (graditissimo ritorno in panchina per lo storico Capitano bianconero) sono al lavoro per tentare di permettere ai Ghibellini Grafiche Valdelsa, franchigia giovanile realizzata assieme al Vasari Rugby Arezzo, di giocare nel massimo campionato nazionale giovanile.

Le Cittine hanno ripreso l’attività con il rientro di Pietro Angelini che ha preso il posto di Bonucci, che affiancherà Pucci e Romei nella Under 18; per quest’anno ci sono progetti di collaborazione con Cortona per permettere alle ragazze di partecipare in maniera più stabile al Campionato di Serie A oltre alla consueta partecipazione alla Coppa Italia.

In casa Seniores le novità sono moltissime; la prima è freschissima in quanto i senesi si sono rinforzati con l’acquisto di due dei migliori giovani trequarti del panorama toscano, i gemelli Tommaso e Filippo Bartolomucci!
I due fratelli senesi infatti, entrambi selezionati dalla FIR per frequentare l’Accademia Under 18 di Prato, hanno ieri sciolto le riserve e hanno confermato che si alleneranno durante la settimana a Prato con i migliori tecnici nazionali ma rientreranno il venerdì e il weekend a Siena per giocare nei seniores cussini.

Una scelta dettata dalla testa ma anche dal cuore visto che per i giovani talenti senesi si erano fatte avanti alcune tra le migliori società toscane. I due fratelli hanno però deciso di giocare a Siena per partecipare alla prima storica stagione in serie B del Banca CRAS CUS Siena, una grande soddisfazione per tutto l’ambiente senese; Francesco Sacrestano ha così potuto inserire in rosa due pedine importantissime.

Rientrerà poi in squadra “in punta di piedi” Niccolò Montarsi, un giocatore dalla grande esperienza che è rimasto fermo per alcune stagioni per motivi personali e che ha dato la disponibilità ad un graduale rientro per aiutare il pack senese di Capitan Marzi; assieme a lui ci saranno anche altri ritorni di pedine importanti del recente passato.
Dal punto di vista tecnico Francesco Sacrestano avrà al suo fianco i “soliti” Perna, Calzeroni e Alfano a cui si aggiungerà il graditissimo rientro di Francesco Mazzuoli, un passato da giocatore e da allenatore sia nelle giovanili che nei seniores, e l’insostituibile Giuseppe Baleani, che ha mantenuto la promessa di appendere le scarpe al chiodo con la promozione in serie B ma che ha dato la disponibilità per coadiuvare il lavoro del tecnico senese per la mischia.

Novità anche per le maglie, dopo che quelle storiche della promozione sono state regalate ai giocatori nel corso della cena di fine stagione; uno degli sponsor storici del rugby senese, Simply, ha accolto di buon grado la richiesta dei dirigenti senesi donando una nuova muta per la prima storica stagione in Serie B!

Per quanto riguarda l’impianto vanno avanti gli incontri della dirigenza cussina con l’Università di Siena e con la neo insediata Amministrazione Comunale per risolvere le problematiche legate al Sabbione e la speranza di trovare brevemente una soluzione sembra, finalmente, vicina.