Riunione del Magistrato: Rossi, “Volontà di svolgere le Feste Titolari, valutiamo le modalità”

Nessuna decisione per ora invece per quanto riguarda il Capodanno Senese e l’apertura delle società

Si è conclusa da poco la riunione del Magistrato delle contrade, in cui i 17 Priori hanno parlato di come organizzare in questa incerta primavera i prossimi appuntamenti in calendario.

Al centro della riunione le Feste Titolari, con l’avvicinarsi del mese di aprile. L’idea condivisa da tutti i Priori è quella di poter, per quanto sarà consentito, svolgere le Feste Titolari.

“Avvertiamo la necessità di fare qualcosa per le Feste Titolari – afferma il Rettore del Magistrato Claudio Rossi-. Prima di tutto come contradaioli abbiamo condiviso la volontà di svolgere le Feste Titolari, anche se chiaramente ci saranno delle limitazioni. Valuteremo infatti nella prossima riunione le modalità che poi saranno sottoposte alle autorità”. Ovviamente i diversi periodi  in cui si svolgono le Feste Titolari richiederanno delle valutazioni diverse, in base alla situazione sanitaria.

“Le decisioni saranno prese di comune accordo tra tutti i Priori, ma delle cose potranno variare in base al periodo della Festa Titolare e quindi alla situazione sanitaria in quel determinato momento. Ne abbiamo parlato, ma data l’incertezza attuale ne riparleremo tra fine febbraio e inizio marzo”.

Nessuna decisione per ora invece per quanto riguarda il Capodanno Senese e l’apertura delle società. “Per il Capodanno Senese ne riparleremo a breve anche in base ai prossimi provvedimenti, stessa cosa per le società di contrada che dipendono dalle norme vigenti per i circoli culturali e ricreativi”. E’ stata inoltre formata la commissione elettorale per l’elezione del nuovo Rettore del Magistrato, in scadenza il 31 marzo.