Robur, Mele contro tutti: citati Ponte, Durio, Turchi. “Grave lesione subita, comportamenti scorretti”

Pietro Mele torna sulla vicenda della Robur Siena

“La presente per informare che ho provveduto a dare incarico all’Avv. Professore Giovanni Del Re del foro di Roma onde tutelare le mie ragioni a seguito della grave lesione subita nel mio legittimo esercizio del diritto di prelazione come previsto dallo Statuto della Robur Siena s.r.l. e che a tal fine è già stato notificato Atto di citazione presso il competente Tribunale delle Imprese di Firenze nei confronti dei signori Antonio Ponte, Anna Durio, Marco Turchi e Immobiliare Federico s.r.l.”. E’ il nuovo comunicato stampa di Pietro Mele, socio di minoranza della Robur Siena.

“Con tale azione – scrive Pietro Mele – mi auguro di poter far accertare i comportamenti scorretti che hanno concorso alla nota operazione dell’acquisto delle quote della Robur Siena da parte della Immobiliare Federico s.r.l. e pertanto di ripristinare quella legalità e correttezze che deve essere a fondamento di qualsiasi organizzazione sociale o societaria, a maggior ragione se operante nell’ambito sportivo. Inoltre, esprimendo la mia totale vicinanza alla squadra e il mio estremo interesse affinché quest’ultima raggiunga i migliori traguardi sportivi, preme ricordare che in molteplici occasioni ho supportato finanziariamente la Robur Siena, in maniera diretta e indiretta, tra l’altro per importi molto rilevanti e sproporzionati rispetto alla mia quota di partecipazione in Società. Infine sono tuttora in attesa che venga sbloccata la fideiussione, da me prestata da oltre 16 mesi, senza la quale la Robur non avrebbe potuto partecipare al campionato di Lega Pro 2015-2016”.

Estra
Lusini Gas
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc