Robur Siena: la delegazione armena vuole incontrare i tifosi, i fedelissimi dicono di no: “Siamo neutrali”

Il presidente del Siena Club Fedelissimi, Lorenzo Mulinacci: "Ho ringraziato per la considerazione ma ho rifiutato ribadendo ancora una volta la nostra neutralità nella trattativa"

Come scritto nel comunicato stampa di ieri sera (LEGGI QUI) una delegazione dell’imprenditore armeno interessato alla Robur, tornerà in città per tentare un’ultima volta di presentare la loro offerta alla Durio. Come riporta il sito del Siena Club Fedelissimi, l’assessore Benini ha informato che la delegazione avrebbe voluto incontrare i tifosi ma i Fedelissimi hanno risposto di no. Di seguito la spiegazione del presidente Lorenzo Mulinacci: “L’assessore Benini mi ha informato che la delegazione avrebbe voluto incontrare anche una delegazione di tifosi per informali dei loro progetti. Ho ringraziato per la considerazione ma ho rifiutato ribadendo ancora una volta la nostra neutralità nella trattativa, rimandando cosi un’eventuale incontro a dopo che si sarà conclusa con l’iscrizione al prossimo campionato. Nel comunicato ho letto una frase che mi lascia perplesso : “L’imminente e cruciale termine del prossimo 05 Agosto riteniamo sia seriamente compromesso”.