Rugby rosa con le Cittine del Cus

Anche le mamme nella squadra del Cus Rugby

Non c’è sfida che una donna non possa raccogliere, neppure quella con la palla ovale.  E non pensate che rugby sia l’antitesi della femminilità, perchè le Cittine sanno unire perfettamente le due cose. E’ nata da poco la sezione femminile del Cus Siena Rugby, ma sono ormai un gruppo affiatato che riesce a cogliere successi su campi storici.

Ma chi sono queste terribili Cittine: Francesca Bianchi, Carlotta Boco, Emilia Bonci, Giulia Capannoli, Silvia Cennini, Ilaria Croce, Valentina De Roberto, Clarissa De Sanctis, Flavia Di Bona, Irene Faleri, Lucrezia Fattorini, Elena Guidi, Valentina Lanini, Maria del Carmen Marin Perez, Chiara Martignago, Elena Massini, Diana Carolina Ojeda Hurtado, Alice Ricci, Cassandra Rofi, Annacaterina Stella, Giulia Carlotta Veronesi hanno età che varia dai 38 ai 20 anni. Alcune sono mamme, altre studentesse, e per tutte la passione per il rugby è arrivata piano, ma poi è esplosa e ne ha fatto un gruppo dedito al sacrificio e determinato.

In un fine settimana giocano anche tre partite consecutive, come è accaduto domenica scorsa in occasione della quinta giornata di Coppa Italia di Rugby Seven femminile che si è svolta a Lucca. Una bella vittoria con Lucca/Piombino (3-2), un secondo, netto, successo con Gispi Prato (8-3 e l’apporto decisivo della neo mamma Emilia Bonci) e purtroppo la sconfitta 5-3 nella finale con il Mugello, che ha tolto per un attimo il sorriso, ma le ha ritrovate ancor più decise a far vedere che il rugby può essere anche donna. Perchè il motto delle cussine è quello che le donne conoscono bene: ” Pensa che puoi farcela e ce l’hai quasi fatta!”.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc