San Casciano dei Bagni: recupero frana, chiusura SP 321 del Polacco tra Celle sul Rigo e SS 2 Cassia

L’intero tratto stradale verrà chiuso al traffico da lunedì 23 novembre 2020 per circa 30 giorni per recupero dei movimenti franosi. Modifiche alla viabilità su altre strade.

Sarà chiuso al traffico, da lunedì 23 novembre, la Strada del Polacco (SP 321), il tratto stradale che va da Celle sul Rigo, frazione di San Casciano dei Bagni, e si immette nella SS2 Cassia. Il Sindaco di San Casciano dei Bagni, Agnese Carletti, rende noto che la Provincia di Siena, per poter proseguire i lavori per il recupero dei movimenti franosi sulla SP 321 del Polacco, nel tratto di fondovalle compreso tra il km 32+320 ed il km 33+900, effettuerà la chiusura di questo tratto e contestualmente ci saranno modifiche alla circolazione sia per chi proviene da Viterbo, sia per chi proviene da Abbadia San Salvatore (in provincia di Siena). La SP 321 è il collegamento preferenziale tra la SS 2 Cassia e le località di San Casciano Bagni e Celle sul Rigo, nonché tra le frazioni di Ponte a Rigo e Celle sul Rigo.

L’intero tratto stradale sarà chiuso al traffico dal Km. 32+320 sino al Km 33+900 a partire da lunedì 23 novembre (salvo eventi meteorologici improvvisi) per circa 30 giorni. L’interruzione della circolazione stradale su questo tratto è necessaria al fine della realizzazione di scavi trasversali alla carreggiata, finalizzati all’inserimento di tubazioni di drenaggio. Per l’intervento di consolidamento di questo tratto stradale sono stati stanziati 330.000,00 Euro, finanziamento interamente a carico della Società consortile CO.SVI.G. Scrl (Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche).

Si consiglia, pertanto, la seguente viabilità alternativa: per chi proviene da Viterbo, in direzione San Casciano dei Bagni e viceversa, deviare sulla SP 51 “Trevinanese” (di competenza della Provincia di Viterbo) ed SP 41 “Di Trevinano”; per chi proviene da Abbadia San Salvatore, in direzione San Casciano dei Bagni e viceversa, deviare dalla SS 2 “Cassia” sulla SP 24 “Di Radicofani”, poi per la SP 478 “di Sarteano” e proseguire sulla SP 54 “Della Valle del Rigo”.

I lavori di recupero a causa dei movimenti franosi su questo tratto stradale erano stati sospesi precedentemente, su richiesta di ANAS, per non generare interferenza con la viabilità alternativa, che ha effettuato altri lavori di manutenzioni sui viadotti della SS 2 Cassia.