San Miniato, i cittadini approvano il progetto di riqualificazione di Piazza della Costituzione

Soddisfatto il Comitato Siena 2: "Accolte le nostre sollecitazioni e molte nostre proposte. Ora promuoviamo insieme il confronto sul progetto con cittadini e associazioni per i dettagli e poi via ai lavori"

San Miniato, c’è soddisfazione tra i cittadini aderenti al Comitato Siena 2 per il varo del progetto di fattibilità per la riqualificazione di Piazza della Costituzione. “Accolte molte nostre proposte. Ora promuoviamo insieme il confronto sul progetto con cittadini e associazioni per i dettagli e poi via ai lavori. Spostare subito Via Berlinguer ” affermano gli abitanti. La nota:

“Abbiamo appreso con soddisfazione e con curiosità la notizia che l’Amministrazione comunale di Siena, nei giorni scorsi, ha approvato un suo progetto di fattibilità tecnica ed economica per la riqualificazione di Piazza della Costituzione nel quartiere di San Miniato. Si tratta di un problema che attende da molto-troppo tempo di essere risolto e noi stessi, come associazione, nel corso degli ultimo decennio abbiamo molto insistito perché il Centro del quartiere di San Miniato, la Piazza della Costituzione e gli edifici civici che la circondano, fossero recuperati, adeguati e  messi a disposizione della quartiere e della città,  rispondendo ad una funzione sociale e culturale capace di dare una identità precisa al quartiere stesso. Tanto è vero che abbiamo presentato  idee e proposte precise, in questo senso, sia alla precedente come alla attuale amministrazione comunale con documenti organici. Da quanto abbiamo letto sulla stampa locale nel merito  di questo progetto abbiamo la sensazione che molte, se non tutte,  delle nostre proposte siano state accolte. Le ombreggiature, il verde, la definizione di un’area spettacoli, una nuova pavimentazione e introduzione di elementi di sostenibilità ambientale sono i punti sui quali abbiamo insistito e ci pare di scorgere in questo progetto”.

“Vedremo meglio il dettaglio del progetto  stesso nei prossimi mesi, appena potremo riprendere una decente o quanto meno accettabile dimensione sociale dopo la pandemia che ci costringe all’isolamento,  convocando  una assemblea che coinvolga il tessuto associativo  e i cittadini. Abbiamo già avuto la disponibilità dell’Assessore Sara Pugliese a promuovere insieme questo incontro.  Dobbiamo riconoscere che Sara  Pugliese si è dimostrata fin da subito  molto sensibile e attenta alle questioni dei quartieri dell’ex circoscrizione 2 di Siena e alle nostre proposte che hanno avuto sempre il pregio di essere molto concrete e condivise tra i cittadini e le associazioni impegnate sul territorio. Abbiamo anche notato che il Progetto di fattibilità è corredato dalle coperture economiche e finanziarie previste dal Programma Triennale delle Opere Pubbliche, pertanto speriamo possa presto prendere il via e realizzarsi. Sarà decisivo partire, a nostro avviso, dallo spostamento di Via Berlinguer dietro l’edificio semicircolare consentendo la realizzazione del disegno definito e unitario della Piazza, proseguendo poi con tutte le altre opere. Sono molti i particolari da mettere a fuoco ma con il confronto che dovrà esserci siamo sicuri che questi saranno affrontati e definiti perché tutto possa essere funzionale e funzionante. Finalmente”.

“Abbiamo sempre insistito, verso la precedente come verso la attuale amministrazione, affinché  il confronto con le forze associative presenti sul territorio oltre che con i cittadini, fosse un  metodo innovativo di governo. Perché è nel rapporto con chi è sul terreno che possono essere costruite le soluzioni migliori. Insistiamo ancora perché questo metodo di governo possa avverarsi. Il centro del quartiere di San Miniato, la Piazza della Costituzione insieme all’edificio semicircolare e l’Auditorium-Sala polivalente, il Parcheggio sotto la Piazza e gli spazi disponibili,  hanno enormi potenzialità di vita sociale, culturale, aggregativa specialmente orientata alle espressività delle nuove generazioni per tutta la città. Lavoriamo tutti insieme per dare una veste dignitosa e funzionale, una funzione innovativa, culturale e aggregativa a questa parte della città coltivando una idea di policentrismo e decentramento intelligenti, innovativi e razionali”.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due