Sansedoni Spa chiede l’intervento di Mps e Fondazione per ricapitalizzare

Il 31 luglio i soci della società immobiliare chiamati a ricostituire il capitale sociale

Sansedoni Spa, la società di gestione e sviluppo immobiliare del gruppo Montepaschi, si trova in una condizione economica non molto fluida ed è costretta a chiedere ai suoi soci di intervenire per ridare linfa al capitale sociale. Attualmente il gruppo immobiliare è per il 67% di proprietà della Fondazione, di Mps per il 22% e di Unieco per l’11%.

Il 31 luglio l’assemblea degli azionisti avrà come ordine del giorno l’abbattimento del capitale sociale con contestuale ricostituzione a carico dei soci: Sansedoni, ormai sottoposta all’articolo 182 bis della legge fallimentare, fu oggetto tre anni fa di una prima ricapitalizzazione.

 

 

Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due