Scacciapensieri, in progetto la costruzione di un muro e di un marciapiede

Il punto con i due semafori è molto pericoloso e mette a rischio i cittadini ogni giorno

Periodi come questi, in cui l’isolamento è necessario per evitare il contagio, è ancora più visibile quanto la sicurezza dei cittadini sia la cosa più importante. Anche in un momento in cui a tenere banco è il coronavirus, i cittadini tengono a mantenete l’attenzione anche su altre problematiche, come ad esempio i semafori a Scacciapensieri, che da ormai 3 anni rendono la vita difficile ai residenti della zona.

Proprio un cittadino del quartiere ci ha contattato per porre l’attenzione del sindaco sul problema durante il filo diretto quotidiano, cosa che abbiamo fatto e alle quale il primo cittadino ha dato una risposta chiara.

“I due semafori sono stati apposti il 27 marzo 2017, quindi a carico della precedente amministrazione – ha spiegato De Mossi – Questo non vuol dire che non ci siamo presi in carico i rischi dei cittadini. E’ un tratto effettivamente pericoloso, abbiamo già strutturato un progetti di fattibilità per quanto riguarda la costruzione di un muro a retta che dovrà sostenere la strada, che presenta il pericolo di frana, e permettere costruzione di marciapiede. Il costo dell’intervento si aggira intorno ai 500mila euro. Non so se quest’anno con lo stop che abbiamo avuto, dovuto all’emergenza coronavirus, riusciremo a portarlo a termine, ma abbiamo già individuato il progettista e il direttore dei lavori”.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau