Sena Civitas: “Perché il Comune ha passato alla Società della Salute le gare di appalto e i servizi aggiuntivi sul sociale?”

Presentata oggi un’interrogazione all’Amministrazione comunale

Sena Civitas  ha presentato oggi, un’interrogazione in Consiglio comunale per chiedere le motivazioni politico-economiche del passaggio dal Comune, amministrato dal centrodestra, alla Società della Salute (a guida centrosinistra), della gestione delle gare di appalto del sociale (per milioni di euro) e di servizi aggiuntivi di totale competenza comunale (per oltre 1 milione di euro).

Sena Civitas chiede  di conoscere “le motivazioni, economico-funzionali – si legge nell’interrogazione –  che hanno suggerito all’Assessorato alla Sanità di rinunciare alla gestione e al controllo diretto di diversi milioni di euro annui  di assegnazioni attraverso gare nel sociale, per trasferire la competenza alla Società della Salute, in cui il Comune di Siena ha solo una rappresentanza minoritaria; quanto precede, nonostante esplicita richiesta di rinnovo della convenzione da parte della Società della salute, rescindendo un consolidato legame pluriennale”.

“si chiede inoltre  quali poteri effettivi e formali di indirizzo e controllo ha l’Amministrazione di Siena in primis sui servizi aggiuntivi gestiti dalla Società della Salute (completamente comunali) e quale convenienza politica ne consegue a farli gestire ad un soggetto terzo di cui fa parte anche l’azienda Usl oltre a Comuni amministrati da giunte di sinistra;  se sia stata fatta un’attenta valutazione costi/benefici di scelte operate da Giunte precedenti che svuotano di contenuto l’assessorato al sociale”.

Elena Pianigiani

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc