Senzatetto occupano casolare: intossicati dal monossido di carbonio

Sfiorata la tragedia: due uomini intossicati

Anche la provincia di Siena ha rischiato di salire alla ribalta della cronaca per una tragedia provocata dal freddo intenso di questi giorni. Due uomini sono stati ricoverati all’ospedale di Nottola per intossicazione da monossido di carbonio.

Si tratta di due extracomunitari privi di abitazione e che dormono là dove trovano un giaciglio. Per ripararsi dal freddo intenso di questi giorni sono entrati all’interno di un podere disabitato e pericolante in località Casa Frati nel comune di Pienza. Ma avere un tetto sotto il quale dormire mitigava di poco il freddo pungente della notte, e così i due uomini hanno deciso di accendere un fuoco all’interno della stanza dove dormivano. In piena notte è stato uno dei due a rendersi conto di stare male, e, non si sa come, è riuscito a raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale di Nottola.

Qui ha spiegato che all’interno del rudere del casolare c’era un altro uomo le cui condizioni apparivano molto più gravi. Sul posto è stato inviato il 118 che ha portato anche il secondo extracomunitario all’ospedale.

Il podere è stato raggiunto da carabinieri e vigili del fuoco che stanno svolgendo gli accertamenti sulla struttura e sui due extracomunitari.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due