“Sidecar”, un contributo di ChiantiBanca per ampliare la rete di defibrillatori

Approvata la prosecuzione del progetto “Sidecar”

Dopo oltre un anno dalla sua inaugurazione, nel dicembre 2015, nella seduta della Giunta di ieri è stata approvata la prosecuzione del progetto “Sidecar” che, grazie alla collaborazione del Comune con l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Siena, il reparto di Cardiologia Universitaria, la sezione senese dell’associazione “Cardiotrapiantati italiani” e altri soggetti privati, prevede l’installazione di semiautomatici in varie zone della città e del territorio comunale.

Il progetto, che ha permesso anche di attivare moduli di formazione alle manovre salvavita nei confronti di tutti i cittadini interessati, potrà svilupparsi ulteriormente grazie al prezioso supporto di ChiantiBanca, la quale ha accordato la sponsorizzazione richiesta a tale scopo dall’Amministrazione comunale. Alle otto postazioni già installate o in corso di installazione ne saranno aggiunte altre grazie al contributo di 22mila euro concesso dall’istituto bancario.

“E’ con grande soddisfazione – commenta il vicesindaco Fulvio Mancuso con delega alla Smart City – che integriamo e rafforziamo questo efficace percorso di collaborazione, nato nello spirito della Smart City e delle reti di protezione sociale e articolato su competenze diverse, con l’obiettivo di rafforzare l’immagine di Siena come città d’avanguardia in ambito socio-sanitario. Il progetto è in continuo divenire, in quanto l’obiettivo è quello di diffondere in modo quanto più capillare la presenza dei defibrillatori in tutto il territorio comunale, nonché la formazione dei cittadini all’apprendimento delle manovre salvavita”.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Golmar Igiene professionale
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc