Siena capitale lingua italiana, Cataldi (Unistrasi): “Un onore essere scelti”

“Vocazione all’accoglienza e all’umanesimo, Siena con le sue mura ragioni su ponti per civiltà, lingue e culture”

E’ iniziato ieri il XXIII Convegno AIPI (Associazione Internazionale Professori di Italiano), organizzato dall’Università per Stranieri. Siena diventa capitale della Lingua Italiana: per l’occasione sono riuniti oltre trecento studiosi che, attraverso 13 sezioni di lavoro. E oggi spazio a Roberto Benigni, che reciterà l’VIII canto dell’Inferno.

“Un’iniziativa importante per città, l’Italia e l’Italiano – ha commentato il rettore dell’Università per Stranieri Pietro Cataldi – sono arrivati oltre 150 professori da tutto il mondo, è un onore per l’Unistrasi ospitarla, un onore essere scelti, tra le tante nel mondo, come sede del convegno che si svolge ogni due anni., E’ stupefacente vedere docenti di italiano, lingua e letteratura da 34 diversi paesi diversi nel mondo, è un numero che appartiene di solito ai convegni di medici e astrofisici, discipline più trasversali, è difficile solitamente averlo in campo umanistico. Sta a significare la vocazione italiana al cosmopolitismo, all’accoglienza, ai viaggi, i confronti, incontri e ai ponti, Siena che ha tante mura deve ragionare sui ponti da costruire tra lingue, culture e civiltà”.

Errebian
Estra
All Clean Sanex
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due
Siena Bureau