Siena, la Banca d’Italia mette all’asta il Palazzo delle Papesse

Offerte a busta chiusa entro il 16 dicembre, in vendita l'intero edificio

Lo storico Palazzo delle Papesse di Siena finisce all’asta. La Banca d’Italia ha pubblicato il relativo bando, con una procedura di vendita senza base d’asta. Il valore si scoprirà a seguito delle offerte che arriveranno in busta chiusa, per l’intero complesso.

L’immobile è conosciuto come Palazzo delle Papesse per evocare le sorelle di Papa Pio II, Caterina e Laudomia Piccolomini; di gusto rinascimentale fiorentino, risale alla fine del XV secolo d.C. Sorge lungo Via di Città, che corrisponde al nucleo abitativo originario storico di Siena denominato il “Terzo di Città”, nelle immediate vicinanze di Piazza del Campo. Il complesso immobiliare, con prevalente destinazione d’uso di museo ma anche dirigenziale (quindi uffici) è composto da un unico edificio che si sviluppa su quattro piani a cui è stato aggiunto, in aderenza, un corpo di fabbrica su due livelli (l’antica scuderia e il fienile) con accesso indipendente da Via Del Poggio. La superficie complessiva lorda è di circa 3.200 mq. L’immobile è sottoposto a vincolo di interesse storico-artistico ai sensi del D. Lgs. n. 42/2004.

Il termine per la presentazione delle offerte irrevocabili di acquisto è il 16 dicembre 2021.