Siena in lutto per la scomparsa del professor Sandro Forconi, clinico di fama mondiale

Se ne va a 79 anni. Istriciaiolo, la sua opera di medico gli valse il Mangia 2007

La città di Siena dà l’addio a Sandro Forconi, scomparso stanotte all’età di 79 anni nella sua casa di via Camollia. Senese, istriciaiolo, medico, professore universitario, è stato il Clinico Medico dell’Università di Siena; ricercatore di fama mondiale nel campo dell’Emoreologia Clinica, è stato fondatore del CentroSienaToronto con cui ha promosso all’estero le relazioni accademiche locali e diffuso, insieme alla moglie Laura, la cultura italocanadese. L’opera gli è valsa, nel 2007, il prestigioso riconoscimento del Mangia, il più importante premio cittadino conferito conferito a chi accresce il prestigio cittadino all’estero. Per questo l’Università di Toronto gli ha anche assegnato l’Arbor Award” ed ha istituito il premio annuale “Laura and Sandro Forconi Award”.

La notorietà internazionale del Professor Sandro Forconi era comunque antecedente, dovuta alla sua attività di ricerca nei campi della microcircolazione e della emoreologia grazie alla quale gli è stata data la Medaglia Fahreus, massimo riconoscimento scientifico nel campo. Gli interessi internazionali non lo hanno mai distolto dalla realtà locale e dall’attività didattica e assistenziale: ha formato generazioni di medici, fondato la Scuola di Specializzazione in Geriatria, che ha diretto insieme a quella di Medicina Interna, nonché realizzato specifici percorsi clinico-terapeutici divenuti vero e proprio punto di  riferimento per la salute dalla popolazione anziana toscana. Oltre a Siena, Sandro Forconi si è molto legato anche alle realtà di Sansepolcro, dove ha trascorso gli anni del Liceo, e Punta Ala, eletta a vera seconda patria. Lascia la moglie Laura, e i figli Giovanni con Marta e Francesco con Paola, e i nipoti Vittoria, Virginia, Pietro, Luigi e Lorenzo.