Siena: Pd diviso, per la segreteria si presentano in 4

Oltre a Giulia Mazzarelli e Guido Leoncini, alla corsa si sono iscritti anche Simone Petricci e il segretario uscente Massimo Roncucci

Sarà una corsa a quattro per la guida del Partito Democratico senese. Poker di candidati per la carica di segretario dem: oltre ai primi due nomi che già circolavano, quelli di Giulia Mazzarelli e Guido Leoncini, si sono aggiunti quelli del segretario uscente Massimo Roncucci e dell’ex consigliere comunale Simone Petricci. Il termine per presentare le candidature scade stasera alla mezzanotte.

Sarà dunque un congresso caldo, col Pd senese – sulla linea di quello nazionale – che conferma la sua natura particolarmente frammentata e correntizia. La speranza dei dem è che nei passaggi successivi i candidati, nonostante le diversità, trovino unità e sintonia, nell’ottica di una sintesi a favore di un segretario dal mandato forte.

Una necessità in vista delle comunali 2023, quando il centrosinistra dovrà cercare di riprendersi lo scettro del comando perso tre anni fa, e potrà farlo solo se unito. Allora le divisioni interne furono letali, gli avversari sperano che l’antico vizio resti incorreggibile.