SINDACATI MPS: “IL TERZO GRUPPO BANCARIO ITALIANO VA TUTELATO”

Necessario intervenire a livello istituzionale

“Come organizzazioni sindacali, rappresentanti di 25.000 lavoratori – scrivono i sindacati Mps – riteniamo inaccettabile affrontare la situazione con un livello così alto di pressappochismo e di strumentalizzazione. Continuiamo a ritenere indispensabile che a livello istituzionale si intervenga a tutela del terzo gruppo bancario del Paese e del Sistema Creditizio Italiano“.

Così l’inizio di un comunicato congiunto delle organizzazioni sindacali del Monte dei Paschi Siena. “Da settimane sugli organi di stampa si rincorrono voci, tra loro assolutamente contraddittorie, di operazioni riguardanti processi di aggregazione nei quali sarebbe coinvolto il Gruppo Monte dei Paschi di Siena. A volte ricorre il termine “salvataggio” che appare assolutamente falso ed irresponsabile se riferito ad una Banca che ha recentemente superato i test europei e che presenta fondamentali adeguati, sia a livello di patrimonializzazione che di liquidità, come più volte sottolineato dai vertici dell’Azienda”.

E conclude la nota dei sindacati Mps: “Provvederemo a coinvolgere le nostre strutture nazionali di categoria e confederali allo scopo di promuovere incontri fra le parti”.

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau