Società partecipata del Comune di Monteriggioni licenzia operaio infortunato: tuona l’opposizione

Marco Galigani allontanato dalla Ad1213 dopo essere risultato parzialmente idoneo alle mansioni per cui era sotto contratto

La Ad1213, società partecipata al 100% del Comune di Monteriggioni operante nel settore turistico e nell’organizzazione di eventi, ha licenziato un suo dipendente, il 54enne Marco Galigani,  vittima di un infortunio che gli ha provocato gravi fratture e infortuni: l’amministratore della società, Andrea Ferrini, ha giustificato l’allontanamento sostenendo che alla visita medica è emersa la parziale  idoneità allo svolgimento delle mansioni per cui l’uomo era sotto contratto, specificando di lavorare nell’interesse dei cittadini e nell’ottica di razionalizzare i costi. E’ critica la posizione al riguardo del gruppo di minoranza di Per Monteriggioni.

“Un licenziamento che non ha giustificazioni e che mette in luce l’incapacità dell’attuale gestione della Monteriggioni AD 1213 – i consiglieri Raffaella Senesi e Fabio Lattanzio – nella persona dell’Amministratore Unico Andrea Ferrini, e la mancanza di sensibilità del Sindaco nei  confronti di un dipendente di detta Società, interamente partecipata da un unico Socio, il Comune di Monteriggioni. Il dipendente è rimasto coinvolto in un incidente stradale in seguito al quale ha riportato delle lesioni che ne hanno parzialmente limitato le capacità lavorative rispetto alle mansioni che svolgeva in precedenza. Si sottolinea la chiusura totale sia del Sindaco sia dell’Amministratore Ferrini nel cercare una soluzione alternativa che salvaguardasse sia il lavoro del dipendente sia l’interesse della società, affidando al Galigani compiti meno gravosi che potevano sicuramente essere individuati nell’ambito della gestione delle attività della Società”.
“La società Monteriggioni AD 1213 – spiegano i due consiglieri – si occupa oggi della gestione di servizi, tra cui l’ufficio turistico, i parcheggi, i camminamenti, le sale di Abbadia Isola (Museo ed altro) i bagni pubblici del Castello e quelli dell’Area Camper, l’organizzazione degli eventi fra cui la festa Medievale e ci sembra strano che in tutti questi servizi non sia stato possibile ritagliare un ruolo di 4 ore al giorno per il dipendente Galigani. Tra l’altro durante il periodo di malattia del dipendente licenziato la Società ha provveduto a pubblicare un bando per l’assunzione a tempo determinato di persone con le stesse mansioni.  A tal proposito lo stesso amministratore delegato si è vantato nei mesi scorsi di lavorare ad un ampliamento del personale per la Monteriggioni AD 1213, mentre oggi decide di licenziare una persona senza motivazioni e senza pensare a un suo ricollocamento”.
“Ci auguriamo che nelle prossime ore il Sindaco e l’Amministratore Delegato ritornino sulle loro decisioni e si impegnino per trovare una soluzione adeguata. In alternativa ci sembrerebbero doverose le dimissioni dell’ Amministratore delegato Ferrini in quanto si è rivelato incapace di gestire la situazione a meno che il Sindaco, l’unico che può sollevarlo dall’incarico, non gli confermi la sua fiducia”.