Sorelle rumene rubano vestiti e minacciano la titolare del negozio: interviene la Polizia

Episodio di taccheggio al centro commerciale Porta Siena: denunciate le due ragazze

Ennesimo furto a Siena, in un negozio all’interno del centro Commerciale “Porta Siena”. Giovedì sera le Volanti della Questura sono intervenute su richiesta della direttrice di un negozio di abbigliamento; poco prima il sistema antitaccheggio aveva segnalato un probabile furto di capi di abbigliamento. Gli Agenti delle Volanti hanno bloccato due donne, giovani sorelle rumene di 18 e 26 anni. Una delle due, poco prima, aveva imboccato l’uscita del negozio ma l’allarme antitaccheggio si è subito attivato: all’interno dello zaino c’era un capo d’abbigliamento appena sottratto. La responsabile del negozio accetta il pagamento di quel capo e la lascia andare.

Ma all’uscita l’allarme segnala di nuovo la stessa anomalia. Costretta ad esibire tutto il contenuto dello zaino, la giovane tira fuori un altro indumento, anche questo sottratto dal negozio. Sopraggiunge allora la sorella della giovane rumena, con pesanti minacce inveisce nei confronti della titolare del negozio che ha manifestato l’intenzione di chiamare la Polizia: vogliono essere lasciate in pace nonostante l’evidenza del furto appena commesso. Con l’aiuto di un addetto di un altro negozio le due donne vengono trattenute sino all’arrivo della Polizia e condotte in Questura; qui gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno effettuato gli approfondimenti procedendi all’ identificazione delle due giovani. Una delle due abita in un paese di questa provincia, l’altra invece risulta ospite della sorella. Dopo aver sentito i testimoni e la titolare del negozio, entrambe sono state denunciate alla Procura della Repubblica, una per il furto dei capi d’abbigliamento, l’altra per le pesanti minacce rivolte alla responsabile del negozio.

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau