Spaccio di droga alla stazione di Poggibonsi, intervengono i carabinieri

Denunciato un 17enne

Ieri sera, le autoradio del radiomobile della Compagnia di Poggibonsi hanno monitorato in particolare l’ampio parcheggio che si trova alle spalle dello scalo ferroviario del capoluogo valdelsano. I militari dell’Arma hanno notato un gruppo di giovani che sembravano avere un’età compresa fra i 17 e i 18 anni. Fra questi anche dei ragazzi conosciuti per precedenti peripezie e qualche denuncia per droga o altro, un diciottenne di Casole dl’Elsa molto noto e altri che effettuavano strani movimenti, quelli di chi si deve sottrarre alla vista di terzi, comparendo e scomparendo rapidamente.

I Carabinieri hanno cercato di scegliere il momento più adatto per intervenire e alla fine hanno deciso di perquisire un’autovettura che si stava allontanando lentamente dal piazzale. Il guidatore aveva fatto salire a bordo un ragazzo ben conosciuto ai militari e, alla vista della gazzella, uno dei due ha occultato sotto il sedile un involucro contenente 5 grammi di marijuana e un bilancino elettronico di precisione. Il passeggero 17enne si è assunto la responsabilità del rinvenimento, liberando il diciottenne proprietario della macchina da ogni responsabilità, se non quella di essere segnalato alla Prefettura di Siena come consumatore.

Il minore è stato così denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente, tanto più che sul suo cellulare, fra gli appunti custoditi, ve ne era uno che riportava il costo della sostanza, 5 euro per 0,35 grammi, 10 euro per il doppio, poi le promozioni: 15 euro per 1,2 grammi e 20 euro per 1,6 grammi.  Il curriculum in banca dati del ragazzo si è così arricchito di un nuovo episodio, preludio molto spesso di situazioni peggiori.

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due